+39 011 3338611 info@gruppoaltea.online

Rapporto biennale pari opportunità

Il Ministero del Lavoro con Decreto del 3 maggio 2018 ha fissato al 30 giugno p.v. la scadenza per presentare il rapporto relativo al biennio 2016-2017 sulla situazione occupazionale del personale maschile e femminile. L’obbligo riguarda tutte le aziende che occupano almeno 100 dipendenti.

Si tratta del Rapporto biennale per gli anni 2016-2017, relativo alla situazione del personale occupato (inclusi i lavoratori cassintegrati, in aspettativa e le lavoratrici in maternità), previsto dall’articolo 46 del D.L.vo n. 198 del 11 aprile 2006 (c.d. “Codice delle pari opportunità tra uomo e donna”).

Va premesso che la ragione di tale obbligo è da ricondurre alla necessità di individuare eventuali azioni discriminatorie nei confronti del personale di sesso femminile. Si tratta di rendere visibili attraverso la dichiarazione tutti i fenomeni negativi di sottoinquadramento, sottoretribuzione, discriminazione nelle assunzioni e nei licenziamenti, nei processi di crisi, nei prepensionamenti e pensionamenti, ecc.

L’obbligo di presentare il rapporto riguarda tutti i datori di lavoro che hanno alle proprie dipendenze più di 100 lavoratori subordinati.

Va ricordato che il rapporto deve essere trasmesso alle rappresentanze sindacali aziendali ed alla consigliera regionale di parità, che elabora i relativi risultati trasmettendoli alla consigliera nazionale di parità, al Ministero del lavoro e al Dipartimento delle pari opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Vediamo come operare.

Il Decreto ministeriale del 3 maggio c.a. precisa:

- il rapporto deve essere redatto in modalità esclusivamente telematica, attraverso la compilazione on-line di appositi campi riprodotti nel modulo che è possibile scaricare attraverso il portale dei servizi del Ministero attraverso lo SPID (Sistema Pubblico di identità digitale) o le credenziali di Cliclavoro;

- al termine della procedura di compilazione dei moduli, il servizio informatico del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, qualora non rilevi errori o incongruenze, rilascia una ricevuta attestante la corretta redazione del rapporto e il salvataggio a sistema dello stesso,

- la redazione del rapporto e il salvataggio a sistema dello stesso equivalgono alla trasmissione del rapporto alla consigliera di parità regionale;

Il Decreto fissa la scadenza al prossimo 30 giugno 2018; però, occorre tenere presente le disposizioni di ogni singola Regione.

Ricordiamo che la Regione Piemonte ha comunicato con email informativa alle aziende interessate le istruzioni, e la scadenza per la presentazione del rapporto biennale è stata confermata per il 23 giugno 2018.

Per informazioni o approfondimenti:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Decreto Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali del 3 maggio 2018

Scarica Decreto Ministeriale

Tags: GRUPPO ALTEA

Copyright © 2018 GRUPPO ALTEA - Tutti i diritti riservati - Credits

Privacy Policy Cookie Policy